WordPress: the revolution begins

E’ uscita la tanto temuta ma rivoluzionaria versione 2.3 di WordPress. Visto il tempo che ho a disposizione in questi giorni per via della convalescenza forzata post-operatoria la scaricherò quanto prima e la testerò in locale giusto per prenderci confidenza e vedere quanto traumatico sarà l’aggiornamento dall’ultima versione stabile del ramo 2.2 che per adesso è la 2.2.3. Le novità sono invitanti anche se forse visto che talune sono radicali e necessitano una modifica del database non da poco per l’aggiornamento aspetterò più del solito perchè non credo che tutti i plugin che utilizzo siano pienamente compatibili con la nuova versione. Di sicuro non aggiornerò, per i soliti motivi scaramantici nonchè patriotici, prima che venga rilasciata la localizzazione in italiano da WordPress Italy.

Riepilogando velocemente ecco le novità presenti in WordPress 2.3:

  • Supporto nativo per i tag: non sarà quindi più necessario l’utilizzo di plugin come Ultimate Tag Warrior o Simple Tags tanto per fare qualche esempio;
  • Notifica degli aggiornamenti di WordPress e dei plugin nell’interfaccia di amministrazione (meglio nota come Dashboard);
  • Il redirect verso gli articoli è stato migliorato e reso più SEO friendly;
  • Nuove funzionalità per l’editor di testo WYSIWYG per accedere ad alcune funzioni precedentemente nascoste di TinyMCE.

Se morite dalla voglia di aggiornare qui (in inglese) c’è un articolo su come effettuare l’upgrade da integrare con le considerazioni di Fullo a riguardo.

Io vado a testare…

Articolo interessante?

Rimani sempre aggiornato abbonandoti ai feed RSS di questo sito oppure riicevi comodamente gli aggiornamenti via e-mail.

Commenti

  1. dice

    Grazie! Anche a me uscivano gli errori in scrittura e non sapevo quale plugin ringraziare! Poi ho letto della sitemap e tutto è andato a posto! …o almeno spero! ;-)

  2. dice

    @Matax

    Hai un plugin (blockthe_myblockthe ti dice niente?) che cerca di andare a scrivere sulla tabella wp_post2cat che non esiste più con la nuova tassonomia ma è stata sostituita in parte da wp_terms.

    O aggiorni il plugin dicendogli di scrivere sulle nuove tabelle o attendi che lo faccia lo sviluppatore magari segnalandoglielo.

  3. dice

    Finalmente mi sono deciso ad aggiornare, tutto ok, fino a che mi ritrovo questi errori quando elimini creo nuovi post:

    “WordPress database error: [Table ‘blockthe_myblockthe.wp_post2cat’ doesn’t exist]
    SELECT cat_ID AS ID, MAX(post_modified) AS last_mod FROM `wp_posts` p LEFT JOIN `wp_post2cat` pc ON p.ID = pc.post_id LEFT JOIN `wp_categories` c ON pc.category_id = c.cat_ID WHERE post_status = ‘publish’ GROUP BY cat_ID

    Warning: Cannot modify header information – headers already sent by (output started at /home/blockthe/public_html/wp-includes/wp-db.php:160) in /home/blockthe/public_html/wp-includes/pluggable.php on line 390″

    Qualcuno sa aiutarmi.
    Grazie

  4. dice

    No parlo di come viene fatto il redirect da WordPress. Cito direttamete dal blog di Fullo perchè credo non si possa essere più chiari

    In sostanza adesso è l’engine stesso che si occupa di fare redirect usando i giusti codici HTTP senza andare a riscrivere ogni volta il file .htaccess (e grazie a questo posso benissimo mettere in pensionamento il mio mini-plugin).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.